Seleziona una pagina

La “Preghiera semplice” è da sempre considerata di S. Francesco,
ma in realtà è solo attribuita a lui

La “Preghiera semplice” nasce nel dicembre del 1912 in Francia; si pensa che sia stata scritta dal sacerdote bretone Esther Bouquerel.

Il motivo per cui si pensa che la “Preghiera semplice” sia stata scritta da San Francesco è principalmente dovuto alla filosofia e allo stile di vita del Santo: San Francesco d’Assisi, fondatore dell’ordine francescano, è noto per la sua grande spiritualità e il suo amore per la natura. La “Preghiera”, con il suo linguaggio umile e diretto, sembra riflettere l’anima e la spiritualità del santo.

Indipendentemente dal vero autore, la “Preghiera semplice” ha guadagnato popolarità in tutto il mondo per la sua bellezza e profondità spirituale. Essa invita alla semplicità, all’amore e all’accettazione delle cose che non possiamo cambiare; è un richiamo a concentrarsi sulle cose essenziali della vita e a cercare la serenità interiore.

È stata messa in musica da oltre cento diversi compositori in tutto il mondo.

La “Preghiera semplice” ha influenzato e ispirato molte persone nel corso dei secoli ed è stata tradotta in molte lingue: papa Benedetto XV chiese la traduzione in italiano per pubblicarla sul “L’Osservatore romano”.

Rimane un potente messaggio di saggezza e di pace interiore, che continua a toccare i cuori.

Giorgia Celano, Melania Puggioni, Emma Traversa; disegno di Emma Traversa – 2^A