Seleziona una pagina

Alcune classi della Secondaria hanno incontrato gli autori del libro Scienza in canto: Marco Lamacchia e Antonella Fraccalvieri. Lui è laureato in Scienze motorie, svolge la professione di personal trainer e suona la batteria; lei è una cantante lirica ipovedente, ossia vede in modo offuscato. Si sono conosciuti durante un’attività di volontariato per sostenere coloro che vivono la stessa situazione di Antonella; in seguito hanno deciso di scrivere un libro che descriva ed unisca le loro passioni.

Il titolo Scienza in canto deriva, dunque, dall’unione delle due discipline praticate dagli autori. Il libro si articola in sette capitoli, dedicati ciascuno ad un diverso argomento: i primi tre si concentrano sulle parti anatomiche coinvolte durante il canto – infatti ci è stato illustrato l’uso del diaframma; i successivi tre sulla vera e propria attività del canto, su come si esegue e la si metta in atto; l’ultimo è un capitolo autobiografico.

Alla fine della presentazione del libro, l’autore ha fatto un esempio di un esercizio citato nella seconda parte: la respirazione diaframmatica. Quest’ultima è un tipo di respirazione che utilizza il diaframma (muscolo posto al di sotto dei polmoni): quando i polmoni si gonfiano perché inspiriamo, il diaframma si abbassa creando stabilità.

Dopo questa spiegazione, i ragazzi hanno posto una domanda: “Come si fa a respirare col diaframma?” Gli autori, a quel punto, hanno spiegato che è molto difficile imparare a respirare con questo muscolo, ma che esistono degli esercizi che aiutano, tra cui quello di stendersi su un letto o un divano e respirare poggiando dei libri sulla pancia; in questo modo, infatti, riusciamo a vedere se quest’ultima si gonfia o meno, così da capire se stiamo utilizzando il diaframma.

Questo libro è dedicato non solo a chi svolge l’attività di personal trainer o di cantante professionista, ma anche a chi è interessato a tali discipline e, incuriosito, voglia conoscerle e scoprirle.

Gli studenti, al termine dell’incontro, hanno potuto assistere ad una breve ma meravigliosa esibizione canora da parte di Antonella Fraccalvieri la cui voce melodiosa e profonda ha lasciato tutti piacevolmente colpiti.

L’incontro è stato molto utile, sia perché ci ha spiegato come funziona il nostro corpo quando respiriamo sia perché ci ha fatto riflettere sull’importanza della respirazione nel canto e anche quando parliamo.

Sofia Pantellaro, Melania Puggioni, Emma Traversa, Nicolaja Valenzano, Samuele Verni – 2^A