Seleziona una pagina

Avete mai aiutato qualcuno che ne aveva bisogno? Io si, tramite la Colletta Alimentare.

Ho partecipato a questa esperienza con un gruppo chiamato “Graal”, un gruppo di amici dalla 1^ alla 3^ media, che si vedono ogni sabato per stare insieme e aprire un dialogo su come abbiamo trascorso la nostra settimana.

La Colletta Alimentare si svolge in tutta Italia, ogni ultimo sabato del mese di novembre, con più di 140.000 volontari che si collocano nei punti vendita che aderiscono al progetto, con l’obiettivo di promuovere e raccogliere i beni necessari per aiutare il prossimo e le famiglie bisognose.

Questo novembre è stata la prima Colletta dopo 2 anni di stop, a causa del Covid-19,:ci ha permesso di riprendere la raccolta della spesa.

La Colletta Alimentare, da volontario, si svolge la mattina presto, recandosi al punto vendita destinato, mettendosi la pettorina gialla con scritto “Banco Alimentare”, preparando i pacchi dove si metteranno i beni necessari: in ogni pacco si metterà tanta pasta, omogenizzati, prodotti a lunga scadenza, prodotti in scatola e sottovuoto, olio, passata di pomodoro, tonno e tanti altri…

Ogni prodotto di prima necessità è ben gradito. Ogni pacco finito andrà ad una famiglia bisognosa, i pacchi verranno consegnati tramite i volontari.

Una delle attività che mi piaceva molto, che facevo quando ero piccola con mio padre la domenica, era andare a consegnare i “Pacchi” alle famiglie bisognose.

Ho molti ricordi su queste giornate impegnative. Sicuramente è un’attività che ti insegna tanto e a donare più che si può: se avete l’opportunità partecipate, perché riceverete tante emozioni e tanti ricordi. Buona Colletta Alimentare a tutti!

Elena Potenza, 2^A