Seleziona una pagina

Sette ottobre 2023: ricomincia la guerra tra Israele e Palestina.

Ormai non è la prima volta che sentiamo parlare di un conflitto del genere: questo infatti va avanti dal 1948.

Gli inglesi non sapevano dove posizionare quelli che erano diventati quasi degli “oggetti”, gli Ebrei, così decisero di togliere spazio alla Palestina e fondare lo stato di Israele. La Palestina non era d’ accordo e da tempo escogitava un piano per riprendersi la sua terra e ora lo sta mettendo in atto.

L’otto ottobre Israele dichiara guerra senza neanche pensare a un’altra soluzione.

Non hanno considerato quello che tanto cercano di seguire: la Bibbia. Stiamo parlando del luogo in cui tutto è nato e tutto si è evoluto. Parliamo di un territorio che è culla di ben tre religioni. Eppure evidentemente in questo momento non ci hanno pensato. Non hanno cercato di risolvere la questione in modo pacifico, seguendo la giusta via.

Questo conflitto che trova radici profonde nel tempo e nelle coscienze della popolazione israelo-palestinese, sta creando momenti di grande timore per le sorti del mondo intero; ciò che non capisco è come il mondo stesso stia reagendo, riempiendo di armi quell’angolo di terra invece di consigli che sarebbero sicuramente più utili.

Gilda Binetti – 2^A